CONFERENZA DEI SINDACI

Presidente:  Nicolò Nicolosi
Vice Presidente: Leonardo Neglia

Verbale di nomina del Presidente della Conferenza dei Sindaci

SEDE: P.zza Garibaldi, 1 – Corleone
Telefono: 091 84524207 – 091 84524100
Pec:
Altre sedi sono previste presso gli uffici della Città Metropolitana di Palermo e presso gli uffici dell’Azienda Sanitaria Provinciale

Regolamento


La Conferenza dei Sindaci dei Comuni della provincia di Palermo e di Lampedusa-Linosa, il territorio dei quali costituisce l’ambito territoriale dell’Azienda, è l’organismo rappresentativo delle Autonomie Locali cui spetta il diritto-dovere di esprimere i bisogni socio-sanitari delle comunità amministrate.

La Conferenza dei Sindaci disciplina con il regolamento la propria attività ed elegge al proprio interno il presidente, il vice presidente ed il comitato esecutivo, mediante il quale la Conferenza stessa esercita le proprie funzioni di indirizzo e valutazione.

La Conferenza, in attuazione delle norme specifiche vigenti in materia, nomina i membri dell’Esecutivo, partecipa al processo di programmazione socio-sanitaria locale, approva il Piano di Zona dei Servizi Sociali, emana gli indirizzi per l’elaborazione del Piano Attuativo Locale, esamina gli atti di bilancio, esercita ogni altra funzione riservata alla sua competenza. Nel regolamento, sono individuate le modalità  per la scelta del presidente della Conferenza e per la formazione dell’Esecutivo. La disciplina per il funzionamento della Conferenza dei Sindaci deve consentire l’effettiva partecipazione dei rappresentanti  di tutti i Comuni delle zone all’esercizio delle funzioni attribuite alla Conferenza ed al suo Esecutivo. L’Esecutivo è composto dal presidente della Conferenza che lo presiede e da dieci sindaci individuati in  modo da garantire la presenza di almeno un sindaco per ciascun distretto. Il regolamento prevede la  possibilità di delega da parte del sindaco a favore dell’assessore competente

L’Esecutivo della Conferenza dei Sindaci è l’organismo ristretto mediante il quale la stessa Conferenza esercita le proprie funzioni di indirizzo e valutazione. L’ Esecutivo della Conferenza formula le osservazioni sulla proposta di piano socio-sanitario regionale, provvede alla definizione nell’ambito della programmazione socio-sanitaria regionale delle linee di indirizzo per l’impostazione programmatica dell’attività dell’Azienda, provvede all’elaborazione del Piano di Zona dei Servizi Sociali, esamina il Bilancio Pluriennale di Previsione ed il Bilancio di Esercizio, verifica l’andamento generale dell’attività dell’Azienda e trasmette le proprie valutazioni e proposte alla stessa Azienda ed alla Regione, delibera l’adozione dei provvedimenti in base ai quali l’Azienda assicura le prestazioni e i servizi contemplati dai livelli aggiuntivi di assistenza finanziati dai Comuni, esercita ogni altra funzione riservata alla sua competenza. I rapporti tra Azienda e Conferenza dei Sindaci sono assicurati dai rispettivi direttore generale e presidente; l’Azienda, oltre a idonei locali per le riunioni della Conferenza, mette a disposizione dell’Esecutivo i dati informativi necessari per l’espletamento delle funzioni demandate allo stesso.
Le Conferenze dei Sindaci e le loro articolazioni distrettuali sono supportate da una segreteria incaricata dell’assistenza tecnica ai lavori e della predisposizione dell’istruttoria, nonché degli adempimenti  connessi alle decisioni, alle relazioni agli ordini del giorno e ai verbali delle riunioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Chiudi