Terminati i lavori per mettere in sicurezza una parte del torrente Corleone

Terminati in via Mulino Nuovo i lavori per mettere in sicurezza una parte dell’argine destro del torrente Corleone, corso d’acqua che attraversa la città. L’alluvione del 3 novembre 2018 aveva causato danni consistenti, mettendo a rischio la stabilità di molte abitazioni che si trovano in quella zona. L’intervento, programmato dalla Protezione civile nazionale, è stato attuato dall’Ufficio del Genio Civile di Palermo ed è costato 380.000 euro. Un prossimo cospicuo finanziamento di 4 milioni di euro servirà ad effettuare lavori su tutto il torrente Corleone.Nell’area di via Mulino Nuovo, l’alluvione ha provocato l’erosione dell’argine che ha dunque perso stabilità. Inoltre, si sono verificati un lieve abbassamento della carreggiata, lesioni nella pavimentazione stradale, un distacco del marciapiede e il danneggiamento di un muro di sostegno. In zona vi sono diverse abitazioni private. Nella loro relazione tecnica, gli esperti del Genio civile avevano sottolineato che il tempo e le piogge avrebbero comportato un peggioramento della stabilità del terreno, fino ad arrivare al collasso della scarpata. Da qui l’estrema urgenza delle opere.

Durante i lavori, iniziati alla fine dello scorso mese di maggio, il marciapiede e la pavimentazione stradale sono stati prima demoliti e poi ripristinati ed è stata realizzata una paratia. La struttura sotto l’asfalto è stata rinforzata grazie ad una sorta di grata che renderà più stabile la sede stradale. Inoltre, gli operai hanno predisposto il convogliamento delle acque bianche verso il sistema fognario già esistente.

Il finanziamento rientra all’interno di un corposo provvedimento nazionale di protezione civile in conseguenza agli eventi meteorologici eccezionali che hanno interessato, a partire da ottobre del 2018, diverse regioni: Sicilia, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana, Sardegna, Veneto e province autonome di Trento e Bolzano. Riguarda un primo intervento che sarà completato da un ulteriore finanziamento di 4 milioni di euro che consentirà la sistemazione integrale dell’intero corso del torrente Corleone.

“Questo secondo finanziamento sarà importantissimo per mettere in sicurezza tutto il torrente – afferma il sindaco Nicolò Nicolosi –. Intanto, la conclusione dei lavori in via Molino Nuovo è già un primo successo, ottenuto grazie all’impegno di due assessori della giunta. L’assessore per l’Ambiente e il Territorio Luca Gazzara ha seguito l’iter per l’ottenimento dei fondi necessari, l’assessore alla Manutenzione Calogero Scalisi ha tenuto i contatti con l’Ufficio del Genio Civile per la predisposizione del progetto. Un ringraziamento va anche al governo regionale, in particolare all’assessore regionale per il Territorio e per l’Ambiente Toto Cordaro, e al Genio Civile di Palermo. E’ grazie al lavoro congiunto di tutti che questo risultato è stato raggiunto”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Chiudi